Le citazioni sul tema: Ozio

« Io posso sembrare un ozioso, ma la mia mente lavora. Una simpatica donna con la quale ho vissuto mi diceva sempre: "Ma la tua testa non sta mai ferma?" »

Cesare Garboli

« È impossibile godere appieno dell'ozio se non si ha un sacco di lavoro da fare. »

Jerome K. Jerome

« Poter stare in ozio vale quanto essere potenti. »

Su Shih

« Dolce far niente. »

Plinio il Giovane

« È vero non faccio nulla. Ma vedo passare le ore, che è molto meglio che tentare di riempirle. »

Émile M. Cioran

« L'ozio è il padre di tuti i vizi, ma il vizio è il padre di tutte le arti. »

Paul Morand

« L'ozio è un'appendice della nobiltà. »

Robert Burton

« Il non fare nulla è la cosa più difficile del mondo. »

Oscar Wilde

« Nell'ozio, nei sogni, la verità sommersa viene qualche volta a galla. »

Virginia Woolf

« Otium cum dignitate (Ozio con dignità). »

Marco Tullio Cicerone

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario