Le citazioni sul tema: Ozio

« Io posso sembrare un ozioso, ma la mia mente lavora. Una simpatica donna con la quale ho vissuto mi diceva sempre: "Ma la tua testa non sta mai ferma?" »

Cesare Garboli

« È impossibile godere appieno dell'ozio se non si ha un sacco di lavoro da fare. »

Jerome K. Jerome

« Poter stare in ozio vale quanto essere potenti. »

Su Shih

« Dolce far niente. »

Plinio il Giovane

« È vero non faccio nulla. Ma vedo passare le ore, che è molto meglio che tentare di riempirle. »

Émile M. Cioran

« L'ozio è il padre di tuti i vizi, ma il vizio è il padre di tutte le arti. »

Paul Morand

« L'ozio è un'appendice della nobiltà. »

Robert Burton

« Il non fare nulla è la cosa più difficile del mondo. »

Oscar Wilde

« Nell'ozio, nei sogni, la verità sommersa viene qualche volta a galla. »

Virginia Woolf

« Otium cum dignitate (Ozio con dignità). »

Marco Tullio Cicerone

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: amore


Sostantivo
amore m sing (plurale: amori)
insieme delle reazioni psicologiche e a volte somatiche all'attrazione verso un soggetto, un oggetto o un'idea verso cui si è particolarmente legati, solitamente inteso in senso positivo sentimento particolare che si prova per una persona, solitamente con cui si sono passati bei momenti (sociologia)(psicologia)(antropologia) sentimento intenso e profondo di affetto, adesione e simpatia Definizione mancante appagare se stessi, aiutando qualcuno, a soddisfare un bisogno o un piacere. (per estensione) individuo che si desidera andrò in vacanza con il mio amore (per estensione) bene a cui si è particolarmente affezionato quella mansarda è un amore (per estensione) complicità ed amicizia disinteressata per cui vi è rispetto ed
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce AMORE del Wikizionario