Le citazioni sul tema: Perdere

« Tutto ciò che è trovato si può sempre perdere di nuovo, e niente che è stato trovato è sempre perso ancora. »

Russel Hoban

« Chi sa perdere è vincitore. »

Elbert Hubbard

« La perdita di cui non ci si avvede non è una perdita. »

Publilio Siro

« A questo mondo vi è poca gente che si rassegna a perdite piccole; sono le grandi che inducono immediatamente alla rassegnazione. »

Italo Svevo

« Una perdita che non si conosce è una perdita totale. »

Publilio Siro

« È quello che sa perdere che alla fine viene sconfitto. »

Kin Hubbard

« Ogni male ha la sua compensazione. Meno è il denaro, meno i problemi; meno i favori, minore è l'invidia. Perfino in quei casi che ci fanno uscir di senno, non è la perdita in se stessa che ci angustia, bensì la nostra valutazione della perdita. »

Seneca

« I vinti tendono ad essere spiritosi. »

Saul Bellow

« È meglio aver amato e perduto, che non aver mai perduto niente. »

Ralph Samuel Butler

« Nessun uomo può perdere quello che non ha mai avuto. »

Izaak Walton

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario