Le citazioni sul tema: Rassegnazione

« Il saggio non si cura di ciò che non può avere. »

George Herbert

« Impariamo la rassegnazione non dal nostro dolore ma da quello degli altri. »

William Somerset Maugham

« Il fatalismo è la via più stravagante per accettare l'inevitabile. »

Natalie Clifford Barney

« Ciò che chiamiamo rassegnazione non è altro che disperazione cronica. »

Henry David Thoreau

« Ora non mi curo più delle cose irreparabili. »

William Shakespeare

« Sembra che mai nulla si decida ad andare per il verso giusto finché siamo anche soltanto un poco rassegnati. »

Kin Hubbard

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: misantropo


Aggettivo
misantropo m sing (plurale: misantropi)
(psicologia) che soffre di misantropia (per estensione) colui che odia l'intera umanità
Sostantivo
misantropo m sing (plurale: misantropi)
(psicologia) colui che soffre di misantropia (per estensione) persona scontrosa e scarsamente socievole; chi, provando avversione per qualsiasi consorzio umano, conduce una vita solitaria, senza nessun contatto con gli altri
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce MISANTROPO del Wikizionario