Le citazioni sul tema: Sapere

« Ciò che non sapete, o meglio che non potete sapere, è più importante di ciò che sapete. Il buio non distrugge ciò che nasconde. »

Anonimo

« Interrogato su quale differenza ci sia tra gli uomini colti e gli incolti, disse: «La stessa differenza che c'è tra i vivi e i morti». »

Aristotele

« Un po' di sapere è pericoloso: / Bevi a fondo dalla sorgente Pieria, o non gustarne affatto: / Lì brevi sorsi inebriano il cervello, / E il berne molta di nuovo lo rischiara. »

Alexander Pope

« Ah, che bella cosa è saper qualcosa. »

Molière

« Il sapere è quella parte della nostra ignoranza che abbiamo ordinata e classificata. »

Ambrose Gwinnett Bierce

« E quanto intendo più, tanto più ignoro. »

Tommaso Campanella

« Il più certo modo di celare agli altri i confini del proprio sapere, è di non trapassarli. »

Giacomo Leopardi

« La calamità dell'uomo, è il creder di sapere. »

Michel de Montaigne

« È molto più bello sapere qualcosa di tutto, che tutto di una cosa. »

Blaise Pascal

« Ciò che ho imparato, non lo so più. Il poco che ancora so, l'ho intuito per caso. »

Nicolas-Sébastien Roch de Chamfort

1 di 4 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: amore


Sostantivo
amore m sing (plurale: amori)
insieme delle reazioni psicologiche e a volte somatiche all'attrazione verso un soggetto, un oggetto o un'idea verso cui si è particolarmente legati, solitamente inteso in senso positivo sentimento particolare che si prova per una persona, solitamente con cui si sono passati bei momenti (sociologia)(psicologia)(antropologia) sentimento intenso e profondo di affetto, adesione e simpatia Definizione mancante appagare se stessi, aiutando qualcuno, a soddisfare un bisogno o un piacere. (per estensione) individuo che si desidera andrò in vacanza con il mio amore (per estensione) bene a cui si è particolarmente affezionato quella mansarda è un amore (per estensione) complicità ed amicizia disinteressata per cui vi è rispetto ed
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce AMORE del Wikizionario