Le citazioni sul tema: Ultime parole

« Guardate come può morire in pace un cristiano. »

Joseph Addison

« Otto giorni di febbre! Avrei avuto il tempo di scrivere ancora un libro. »

Honoré de Balzac

« Più luce! »

Wolfgang Goethe

« Tirate il sipario, la farsa è finita. »

François Rabelais

« Così poco di fatto, tanto da fare. »

Cecil John Rhodes

« Povero me! Devo essere trasformato in un dio. »

Tito Flavio Vespasiano

« Non intendo né bere né dormire, ma andarmene più in fretta che posso. »

Oliver Cromwell

« Beati gli ultimi se i primi sono pederasti. »

Mino Maccari

« Sto per iniziare il mio ultimo viaggio, un grande salto nel buio. »

Thomas Hobbes

« Tutti miei dominii per un istante di tempo. »

Elisabetta I

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: esperanto


Aggettivo
esperanto c inv
relativo all'esperanto: la grammatica esperanto è volutamente molto semplificata e regolare
Sostantivo
esperanto m solo sing
lingua artificiale inventata dal medico e linguista polacco Ludwik Lejzer Zamenhof tra il 1872 e il 1887; lo scopo di questa lingua è fornire un codice di comunicazione aggiuntivo a persone di nazionalità e lingua diverse, da qui la classificazione linguistica di "lingua ausiliaria internazionale"; la grammatica è volutamente molto semplificata e regolare, mentre il lessico si è formato partendo da radici comuni alle lingue neolatine, germaniche e slave
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPERANTO del Wikizionario