Le citazioni sul tema: Vittoria

« Come sempre, la vittoria trova centinaia di padri, ma una sconfitta è orfana. »

Galeazzo Ciano

« La vittoria ha moltissimi padri, la sconfitta è orfana. »

John Keats

« Senza i perdenti, che cosa sarebbero i vincenti? »

Casey Stengel

« Nessuna ritirata. Nessuna ritirata: chi non può ritirarsi deve vincere o morire. »

John Gay

« "Vorrei dire alla camera quello che ho detto a coloro che sono entrati a far parte di questo governo: non ho nulla da offrire se non il sangue, la fatica, il sudore e le lacrime. Voi mi chiedete qual è il nostro scopo? Vi risponderò con una sola parola: vittoria, vittoria ad ogni costo, vittoria nonostante il terrore, vittoria, per quanto la strada sia lunga e faticosa; perché senza la vittoria non potremo sopravvivere." »

Winston Churchill

« Il vincitore supremo è quello che vince l'avversario senza colpo ferire. »

Proverbio cinese

« In hoc signo vinces (Sotto questa insegna vincerai). »

Imperatore Costantino

« Vincere è sempre una grande tentazione: il prezzo è la perdita dell'uguaglianza. »

Anne Dickson

« Qual è la differenza fra un tizio che sta in galera e il tizio qualunque che incontri per strada? Il tizio che sta in galera è un perdente che ci ha provato. »

Charles Bukowski

« Il meglio del meglio non è vincere cento battaglie su cento, bensì sottomettere il nemico senza combattere. »

Sun Tzu

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: vezzo


Sostantivo
vezzo m (plurale: vezzi)
consuetudine, tendenza abituale, per lo più non buona; piccolo vizio gesto, atto tenero e affettuoso specialmente di bambino figurativamente carezza, atto amorevole di quelli che servono a viziare i bambini metaforicamente collana di perle o simile ornamento
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce VEZZO del Wikizionario