Le citazioni di: Albert Einstein

« Vivo in quella solitudine che è penosa in gioventù, ma deliziosa negli anni della maturità. »

Albert Einstein

« La cosa più bella che possiamo sperimentale è il mistero; è la fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza. L'essere che non conosce questa emozione, che è incapace di fermarsi per lo stupore e restare avvolto dal timore reverenziale, è come un morto. »

Albert Einstein

« Una donna di una certa età, cioè certamente vecchia. »

Albert Einstein

« Se vuoi scoprire qualcosa della fisica teorica riguardo il metodo che adotta, ti suggerisco di attenerti ad un principio: non ascoltare le loro voci, fissa la tua attenzione sulle loro azioni. »

Albert Einstein

« Anche se le leggi della matematica si riferiscono alla realtà, non possiedono una veridicità assoluta, e se l'avessero, allora non si riferirebbero alla realtà. »

Albert Einstein

« La scienza può essere solo ciò che è, non ciò che potrebbe essere. »

Albert Einstein

« L'arte è l'espressione del pensiero più profondo nel modo più semplice. »

Albert Einstein

« Una teoria dovrebbe essere dimostrata per mezzo di esperimenti, ma non è il sentimento che dovrebbe guidare dall'esperimento alla nascita di una teoria. »

Albert Einstein

« L'equazioni sono importanti per me, come la politica per un presidente, anche se l'equazione è qualcosa che rimane per l'eternità. »

Albert Einstein

« La perfezione della tecnologia e la confusione degli obiettivi sembrano, a mio parere, caratterizzare la nostra epoca. »

Albert Einstein

1 di 7 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: foriero


Aggettivo
foriero m (singolare maschile: foriero, plurale maschile: forieri, singolare femminile: foriera, plurale femminile: foriere)
che precede, prevede, preannuncia qualcosa foriero di sventure
Sostantivo
foriero m (singolare maschile: foriero, plurale maschile: forieri, singolare femminile: foriera, plurale femminile: foriere)
chi guida un gruppo

...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce FORIERO del Wikizionario