Le citazioni di: Alessandro Manzoni

« Il delitto è un padrone rigido e inflessibile, contro cui non divien forte se non chi se ne ribella interamente. »

Alessandro Manzoni

« Dio perdona tante cose, per un'opera di misericordia. »

Alessandro Manzoni

« È men male l'agitarsi nel dubbio, che il riposare nell'errore. »

Alessandro Manzoni

« Si dovrebbe pensare più a far bene che a stare bene: e così si finirebbe anche a star meglio. »

Alessandro Manzoni

« Di libri ne basta uno per volta, quando non è d'avanzo. »

Alessandro Manzoni

« Uno dei vantaggi di questo mondo è poter odiare ed essere odiati senza conoscersi. »

Alessandro Manzoni

« La ragione e il torto non si dividon mai con un taglio così netto, che ogni parte abbia soltanto dell'una o dell'altro. »

Alessandro Manzoni

« La vita è il paragone delle parole. »

Alessandro Manzoni

« Volete aver molti in aiuto? cercate di non averne bisogno. »

Alessandro Manzoni

« I poveri, ci vuol poco a farli comparir birboni. »

Alessandro Manzoni

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: espungere


Verbo
Transitivo espungere
(filologia) ripulire, sfrondare, emendare un testo da ciò che l'analisi critico-comparativa porta a ritenergli estraneo, come interpolazioni, errori di trascrizione, contaminazioni e simili, con la soppressione di quelle lettere, parole, frasi, ecc. che lo stesso copista e i primi filologi di epoca umanistica solevano demarcare con un punto (pungere) sopra o sottostante la parte incriminata (per estensione) togliere, espellere da un testo qualsiasi, proprio o altrui, cancellando o depennando (senso figurato) in senso generico, eliminare (cattivi pensieri o ricordi, ad esempio)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPUNGERE del Wikizionario