Le citazioni di: Anonimo

« Il mio grado di eleganza sta tra la piccola fiammiferaia e il tenente Colombo. »

Anonimo

« La vita è un esperimento di esito incerto. »

Anonimo

« Poiché il mondo non è che un palcoscenico tu devi essere per forza la buca dell'orchestra. »

Anonimo

« Io voglio solo esistere in pace. »

Anonimo

« La vita è un immensa camera oscura. »

Anonimo

« Le ricchezze non rendono l'uomo libero ma solo più occupato. »

Anonimo

« Perché si lavora? Per poter pagare le tasse. »

Anonimo

« Cos'è una piccola umiliazione in confronto a un mucchio di soldi? »

Anonimo

« Non offrire soldi fin quando non ti vengono chiesti. »

Anonimo

« Chiunque dice che con i soldi non si compra la felicità impari a spenderli meglio. »

Anonimo

1 di 62 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario