Le citazioni di: Dino Basili

« Non arriverà mai in cima. È troppo occupato a non far salire chi gli sta sotto. »

Dino Basili

« I giornali si dividono essenzialmente in due gruppi: quelli di partito e quelli di parte. »

Dino Basili

« Il viaggio perfetto è circolare. La gioia della partenza, la gioia del ritorno. »

Dino Basili

« Il prepotente meno sopportabile è quello che pretende anche l'applauso. »

Dino Basili

« L'amore che si accende e si spegne a intermittenza presto si fulmina. »

Dino Basili

« Qualche viaggio insieme su e giù nell'ascensore e la personalità viene fuori meglio che sul lettino di Freud. »

Dino Basili

« Nei tipi scattanti abbondano le false partenze. »

Dino Basili

« Gran parte degli uomini che sono ritenuti privi di carattere ne hanno uno più affascinante degli altri. »

Dino Basili

« Le chiavi ingombrano e si possono smarrire. Meglio avere chi ti apre le porte preferibilmente con un sorriso. »

Dino Basili

« È così ipocrita che arriva persino ad ammettere la sua ipocrisia. »

Dino Basili

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario