Le citazioni di: Diogene Il Cinico

« Cosa è un filosofo che non danneggia i sentimenti di qualcuno? »

Diogene il Cinico

« A quale età un uomo deve prender moglie? Da giovane non ancora, da vecchio mai. »

Diogene il Cinico

« Il tempo è lo specchio dell'eternità. »

Diogene il Cinico

« La folla è madre di tiranni. »

Diogene il Cinico

« Anche il sole penetra nelle latrine, ma non ne è contaminato. »

Diogene il Cinico

« Preferisco avere una goccia di fortuna che una botte di saggezza. »

Diogene il Cinico

« Sto aspettando un uomo onesto. »

Diogene il Cinico

« I re saggi generalmente hanno saggi consiglieri, perché l'uomo capace di distinguere un saggio deve essere saggio egli stesso. »

Diogene il Cinico

« Meglio essere povero sulla terra che ricco in mare. »

Diogene il Cinico

« Nessuno patisce danno se non per propria mano. »

Diogene il Cinico

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: mellifluo


Aggettivo
mellifluo m sing
(singolare maschile: mellifluo, plurale maschile: melliflui, singolare femminile: melliflua, plurale femminile: melliflue)
(uso letterario) detto di ciò che stilla con abbondanza, che riversa intorno, che fa scorrere miele (senso figurato) chi o che manifesta una dolcezza, una delicata affabilità e gentilezza quasi stucchevoli per affettazione oppure ambiguamente suadenti e poco sincere
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce MELLIFLUO del Wikizionario