Le citazioni di: Ippocrate

« Molti ammirano, pochi sanno. »

Ippocrate

« La vita è così breve, l'arte così lunga da apprendere. »

Ippocrate

« Quando nelle malattie le lacrime sgorgano volontariamente dagli occhi, è un buon segno; se involontariamente, un cattivo segno. »

Ippocrate

« Le cose sante sono rivelate solo agli uomini santi. »

Ippocrate

« Gli estremi rimedi sono i più appropriati per i mali estremi. »

Ippocrate

« A mali estremi, estremi rimedi. »

Ippocrate

« Dei cibi che nutrono tutti insieme e in poco tempo, i residui sono anche prontamente eliminati. »

Ippocrate

« Lavorare, mangiare, bere, dormire, amare: tutto deve essere misurato. »

Ippocrate

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: splenio


Sostantivo
splenio m sing (plurale: spleni)
(anatomia) fascio di muscoli spinotrasversari che occupa la parte superiore del dorso e tutta l'altezza della nuca e che si suddivide in muscolo splenio del capo, che origina dai processi spinosi delle prime vertebre toraciche e della settima vertebra cervicale e che, portatosi verso l'alto e lateralmente fino a inserirsi, sotto il muscolo sternocleidomastoideo, nell'osso temporale e in quello occipitale, svolge la funzione di estendere, flettere lateralmente, e ruotare dal proprio lato la testa e la colonna cervicale, e muscolo splenio del collo, che origina dai processi spinosi delle vertebre toraciche, dalla V alla III, decorre in alto e lateralmente, situandosi in profondità rispetto al muscolo dentato posteriore superi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce SPLENIO del Wikizionario