Le citazioni di: James Baldwin

« Quando un uomo comincia a vivere per abitudine e per mezzo di citazioni, una persona ha cominciato a smettere di vivere. »

James Baldwin

« Nessuno è più pericoloso di una persona che immagina di avere un cuore puro: per la sua purezza, per definizione, non lo si può contraddire. »

James Baldwin

« L'uomo bianco ha scoperto la Croce per mezzo della Bibbia, ma l'uomo di colore ha scoperto la Bibbia per mezzo della Croce. »

James Baldwin

« Se il concetto di Dio ha qualche validità o uso, ci può solo rendere più grandi, più liberi e più degni d'amore. »

James Baldwin

« Il denaro, a quanto si è scoperto, è esattamente come il sesso: chi non lo ha pensa ad altro, e chi lo ha pensa ad altro. »

James Baldwin

« Colui che ha sempre lottato con la povertà conosce quanto estremamente sia conveniente la povertà. »

James Baldwin

« È un brutto scoprire, all'età di cinque o sei anni, che in un mondo di Gary Cooper tu sei l'indiano. »

James Baldwin

« È sicuro che l'ignoranza alleata con il potere, si rivela il nemico più feroce che la giustizia può avere. »

James Baldwin

« La libertà non è una cosa che si possa dare; la libertà, uno se la prende, e ciascuno è libero quanto vuole esserlo. »

James Baldwin

« Il futuro è come il paradiso: tutti lo esaltano, ma nessuno ci vuole andare adesso. »

James Baldwin

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario