Le citazioni di: John Dryden

« Gioventù, bellezza e grazia falliscono raramente: / Ma l'interesse comune sempre prevarrà. »

John Dryden

« Io sono il vero Anfitrione. »

John Dryden

« Un genio nasce tale, e niente gli deve mai essere insegnato. »

John Dryden

« Ragione per governare ma clemenza per perdonare: / La prima è legge, privilegio l'altra. »

John Dryden

« Perché i politici non amano né odiano. »

John Dryden

« Tu, il più forte dei seduttori, Opportunità! »

John Dryden

« Gli uomini non sono che bambini d'una maggior taglia. »

John Dryden

« Si può costringere un uomo con l'inganno a provare un'emozione violenta, ma non lo si può portare alla verità con la ragione. »

John Dryden

« Vincono quelli che credono di potere. »

John Dryden

« Troppo nero per il paradiso, eppur troppo bianco per l'inferno. »

John Dryden

1 di 4 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: traccheggiare


Verbo
Intransitivo
traccheggiare
indugiare, cercare di guadagnare tempo o di mandare per le lunghe, talvolta affannandosi, per rimandare una decisione o un impegno; temporeggiare, tergiversare (sport) nel linguaggio della scherma, eseguire quei movimenti e manovre, intesi a preparare o rintuzzare un attacco, che prendono il nome di traccheggio (sport) (per estensione) assumere un atteggiamento compassato di apparente e controllata irresolutezza per studiare l'avversario
Transitivo
traccheggiare
(non comune) tergiversare per tenere a bada o in sospeso qualcuno o qualcosa
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce TRACCHEGGIARE del Wikizionario