Le citazioni di: John Keats

« Con un grande poeta il senso della Bellezza va oltre ogni altra considerazione, o piuttosto convalida tutte le considerazioni. »

John Keats

« Al mondo non c'è nulla di stabile, il tumulto è la vostra sola musica. »

John Keats

« Qui giace uno il cui nome era scritto sulle acque. »

John Keats

« Preferirei morire che non essere tra i grandi. »

John Keats

« Se la poesia non nasce con la stessa naturalezza delle foglie sugli alberi, è meglio che non nasca neppure. »

John Keats

« Un proverbio non è un proverbio finché la vita non ce lo ha illustrato. »

John Keats

« La mia immaginazione è un monastero e io sono un monaco. »

John Keats

« Una bella cosa è una gioia per sempre: / La sua bellezza aumenta e mai / Sparirà nel nulla. »

John Keats

« Non sono certo di nulla tranne che della santità degli affetti del cuore, e della verità dell'immaginazione. »

John Keats

« Spesso il piacere è un ospite passeggero, ma il dolore / Ci stringe in un crudele abbraccio. »

John Keats

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: splenio


Sostantivo
splenio m sing (plurale: spleni)
(anatomia) fascio di muscoli spinotrasversari che occupa la parte superiore del dorso e tutta l'altezza della nuca e che si suddivide in muscolo splenio del capo, che origina dai processi spinosi delle prime vertebre toraciche e della settima vertebra cervicale e che, portatosi verso l'alto e lateralmente fino a inserirsi, sotto il muscolo sternocleidomastoideo, nell'osso temporale e in quello occipitale, svolge la funzione di estendere, flettere lateralmente, e ruotare dal proprio lato la testa e la colonna cervicale, e muscolo splenio del collo, che origina dai processi spinosi delle vertebre toraciche, dalla V alla III, decorre in alto e lateralmente, situandosi in profondità rispetto al muscolo dentato posteriore superi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce SPLENIO del Wikizionario