Le citazioni di: John Kenneth Galbraith

« In economia, speranza e fede coesistono con delle grandi pretese scientifiche ed anche con un profondo desiderio di rispettabilità. »

John Kenneth Galbraith

« Si dice che molto del lavoro del mondo è fatto da uomini che non sentono molto bene. Marx è uno di questi. »

John Kenneth Galbraith

« La Metropoli avrebbe dovuto essere abortita molto prima che diventasse New York, Londra o Tokyo. »

John Kenneth Galbraith

« I nemici della saggezza convenzionale non sono le idee ma la marcia degli eventi. »

John Kenneth Galbraith

« Chiunque ripeta quattro volte che non darà le dimissioni, le darà. »

John Kenneth Galbraith

« La politica non è l'arte del possibile. Consiste nello scegliere tra il disastroso e lo sgradevole. »

John Kenneth Galbraith

« Si può formulare la regola che quanto più l'esercizio di un qualunque potere è antico, tanto più apparirà benevolo, mentre quanto più recente ne è l'assunzione, tanto più apparirà innaturle e perfino pericoloso. »

John Kenneth Galbraith

« È molto, molto meglio tener l'ancora nell'assurdità che salpare per i perigliosi mari del pensiero. »

John Kenneth Galbraith

« Tutte le razze hanno prodotto economisti di successo, con l'eccezione degli Irlandesi che senza dubbio possono vantare la loro devozione ad arti più alte. »

John Kenneth Galbraith

« I soldi sono una cosa singolare. Si collocano come una delle più grandi fonti di gioia dell'uomo. La morte è la sua più grande fonte di ansietà. I soldi differiscono da un'automobile, da una padrona o da un cancro nell'essere ugualmente importanti per quelli che li hanno e per quelli che non li hanno. »

John Kenneth Galbraith

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: coramella


Sostantivo
coramella f striscia di cuoio utilizzata dai barbieri per affilare il rasoio

...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce CORAMELLA del Wikizionario