Le citazioni di: Jorge Luis Borges

« Scrivere non è niente più di un sogno che porta consiglio. »

Jorge Luis Borges

« Un buon lettore è raro quanto un bravo scrittore. »

Jorge Luis Borges

« Il vantaggio di avere degli imitatori è che alla fine essi operano una guarigione di te stesso. »

Jorge Luis Borges

« Il mare è un antico idioma che non riesco a decifrare. »

Jorge Luis Borges

« La notte, come i ricordi, sopprime i particolari oziosi. »

Jorge Luis Borges

« Essere immortale è cosa da poco: tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte. »

Jorge Luis Borges

« Ogni poesia è misteriosa; nessuno sa interamente ciò che gli è stato concesso di scrivere. »

Jorge Luis Borges

« Un uomo gradatamente si identifica con la forma del proprio destino; un uomo è, a lungo andare, le proprie circostanze. »

Jorge Luis Borges

« Ho conosciuto l'incertezza: una condizione sconosciuta ai greci. »

Jorge Luis Borges

« Abbiamo smesso di credere nel progresso. Di che progresso si può parlare! »

Jorge Luis Borges

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario