Le citazioni di: Logan Pearsall Smith

« Quale musica è più incantevole delle voci dei giovani, quando non senti quello che dicono? »

Logan Pearsall Smith

« È brutto riflettere sul fatto che ciò che la gente dice di noi è vero! »

Logan Pearsall Smith

« La vitalità di un nuovo movimento in arte deve essere valutata dalla furia che suscita. »

Logan Pearsall Smith

« Una punta di benevola malizia e di umorismo verso quelli che amiamo fa sì che i nostri sentimenti per loro non diventino stantii. »

Logan Pearsall Smith

« È la disgrazia dell'esser ricchi il dover vivere con gente ricca. »

Logan Pearsall Smith

« Sul lontano versante della calvizie c'è più felicità di quanto i giovani possano forse immaginare. »

Logan Pearsall Smith

« Il bestseller è una tomba dorata per un talento mediocre. »

Logan Pearsall Smith

« Quel che mi piace di un buon autore non è quel che dice, ma quel che sussurra. »

Logan Pearsall Smith

« Quale gioia per metà tanto dolce possono portare gli anni quanto l'infelicità che hanno portato via? »

Logan Pearsall Smith

« Le persone affascinanti vivono secondo il limitare estremo del loro fascino e si comportano in modo tanto oltraggioso quanto il mondo consente loro. »

Logan Pearsall Smith

1 di 4 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: recrudescenza


Sostantivo
recrudescenza f (plurale: recrudescenze)
il riacutizzarsi, l'intensificarsi improvviso dopo un periodo di miglioramento, di un qualcosa di negativo, come un conflitto, una malattia Cè stata una recrudescenza del conflitto mediorentale''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce RECRUDESCENZA del Wikizionario