Le citazioni di: Luc De Clapiers Vauvenargues

« Ogni giustizia ci offende, quando non ci procura alcun profitto. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« Si dicono poche cose solide, quando si cerca di dirne di straordinarie. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« Le cose che conosciamo meglio sono quelle che non abbiamo mai studiato. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« La coscienza è la più mutevole delle regole. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« Il commercio è la scuola della frode. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« I consigli ritenuti più saggi sono sempre quelli meno adatti alla nostra situazione. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« Sono più grandi le fortune che i grandi ingegni. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« Per realizzare le grandi imprese, bisogna vivere come se non si dovesse mai morire. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« L'arte di piacere è l'arte di ingannare. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« I grandi pensieri vengono dal cuore. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

1 di 4 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: espungere


Verbo
Transitivo espungere
(filologia) ripulire, sfrondare, emendare un testo da ciò che l'analisi critico-comparativa porta a ritenergli estraneo, come interpolazioni, errori di trascrizione, contaminazioni e simili, con la soppressione di quelle lettere, parole, frasi, ecc. che lo stesso copista e i primi filologi di epoca umanistica solevano demarcare con un punto (pungere) sopra o sottostante la parte incriminata (per estensione) togliere, espellere da un testo qualsiasi, proprio o altrui, cancellando o depennando (senso figurato) in senso generico, eliminare (cattivi pensieri o ricordi, ad esempio)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPUNGERE del Wikizionario