Le citazioni di: Marcel Proust

« Tutte le decisioni definitive sono prese in uno stato d'animo che non è destinato a durare. »

Marcel Proust

« Ci sono solo due tipi di persone: i magnanimi e le altre. »

Marcel Proust

« Una persona diventa moralista prima che un'altro diventi infelice. »

Marcel Proust

« Quando si fa quel che si può, si fa quel che si deve. »

Marcel Proust

« Per molto tempo ero abituato ad andare a letto presto. »

Marcel Proust

« Quello che gli artisti chiamano posterità è la posterità delle opere d'arte. »

Marcel Proust

« Riceviamo dalla nostra famiglia così le idee di cui viviamo come la malattia di cui moriremo. »

Marcel Proust

« Una gran parte di quello che i medici sanno è insegnato loro dai malati. »

Marcel Proust

« Nella patologia nervosa, un medico che non dice troppe stupidaggini è un malato guarito per metà. »

Marcel Proust

« Spesso è la mancanza di immaginazione che impedisce a un uomo di soffrire troppo. »

Marcel Proust

1 di 5 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario