Le citazioni di: Paolo Villaggio

« Credo che l'uomo nudo interessi più all'uomo che alla donna: scatta quel senso del paragone, di controllare come ce l'hanno gli altri. »

Paolo Villaggio

« Ho nostalgia degli anni Cinquanta: allora avevo un aspetto umano. »

Paolo Villaggio

« La comicità è arte genetica. »

Paolo Villaggio

« Berlusconi mi ha detto che sono il più grande comico di questo secolo con Sordi e Totò. Gli sono grato per questo... e anche per aver perso le elezioni. »

Paolo Villaggio

« Fantozzi è anche un terapeuta: ha liberato l'italiano dal timore di essere italiano. »

Paolo Villaggio

« La tv è più pericolosa perché è trasparente: ingigantisce i difetti. »

Paolo Villaggio

« Lo penso davvero: il Papa è una persona troppo intelligente per credere in Dio. »

Paolo Villaggio

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ovazione


Sostantivo
ovazione f sing (plurale: ovazioni)
dimostrazione collettiva di approvazione e di stima che si palesa con il battere le mani e con urla appassionate (storia) nell'antica Roma, onore tributato meno importante del trionfo; infatti veniva sacrificata una pecora al posto del toro (dal latino ovis)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OVAZIONE del Wikizionario