Le citazioni di: Percy Bysshe Shelley

« Ogni epoca, sotto nomi più o meno speciosi, ha deificato i propri errori particolari. »

Percy Bysshe Shelley

« Noi - non siamo forse fatti, come le note musicali, / L'uno per l'altro, anche se diversi? »

Percy Bysshe Shelley

« I gesti più consueti sono belli per l'amore. »

Percy Bysshe Shelley

« Tutti gli spiriti che servono il male sono schiavi. »

Percy Bysshe Shelley

« Ogni uomo che valga qualcosa passa la maturità a liberarsi dalle pazzie o a espiare gli errori della gioventù. »

Percy Bysshe Shelley

« Ciò che semini, un altro lo raccoglie; / La ricchezza che trovi, un altro se la tiene. »

Percy Bysshe Shelley

« I ricchi sono diventati più ricchi e i poveri, più poveri. »

Percy Bysshe Shelley

« Temo i tuoi baci, fanciulla gentile, / ma non occorre che tu tema i miei. »

Percy Bysshe Shelley

« Fa del tuo amore una pioggia di baci sulle mie labbra. »

Percy Bysshe Shelley

« Il dovere e l'abbandono ti conducano di nuovo alla solitudine. »

Percy Bysshe Shelley

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: splenio


Sostantivo
splenio m sing (plurale: spleni)
(anatomia) fascio di muscoli spinotrasversari che occupa la parte superiore del dorso e tutta l'altezza della nuca e che si suddivide in muscolo splenio del capo, che origina dai processi spinosi delle prime vertebre toraciche e della settima vertebra cervicale e che, portatosi verso l'alto e lateralmente fino a inserirsi, sotto il muscolo sternocleidomastoideo, nell'osso temporale e in quello occipitale, svolge la funzione di estendere, flettere lateralmente, e ruotare dal proprio lato la testa e la colonna cervicale, e muscolo splenio del collo, che origina dai processi spinosi delle vertebre toraciche, dalla V alla III, decorre in alto e lateralmente, situandosi in profondità rispetto al muscolo dentato posteriore superi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce SPLENIO del Wikizionario