Le citazioni di: San Gerolamo

« A caval donato non si guarda in bocca. »

San Gerolamo

« I privilegi di pochi non fanno una legge comune. »

San Gerolamo

« Il volto è lo specchio della mente, e gli occhi senza parlare confessano i segreti del cuore. »

San Gerolamo

« Le cicatrici degli altri dovrebbero insegnarci la prudenza. »

San Gerolamo

« Quando lo stomaco è pieno è facile parlare di digiuno. »

San Gerolamo

« Cristiani non si nasce ma si diventa. »

San Gerolamo

« Facis de necessitate virtutem. Fai di necessità virtù. »

San Gerolamo

« Ogni giorno cambiamo, ogni giorno moriamo, eppure ci vagheggiamo eterni. »

San Gerolamo

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: vezzo


Sostantivo
vezzo m (plurale: vezzi)
consuetudine, tendenza abituale, per lo più non buona; piccolo vizio gesto, atto tenero e affettuoso specialmente di bambino figurativamente carezza, atto amorevole di quelli che servono a viziare i bambini metaforicamente collana di perle o simile ornamento
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce VEZZO del Wikizionario