Le citazioni di: Stéphane Mallarmé

« Tutto al mondo esiste per finire in un libro. »

Stéphane Mallarmé

« Dare un senso più puro al linguaggio della tribù. »

Stéphane Mallarmé

« Mi figuro, per un inestirpabile pregiudizio di scrittore, che nulla resterà non detto. »

Stéphane Mallarmé

« Non si scrive un poema con le idee, ma con le parole. »

Stéphane Mallarmé

« La carne, ahimè, è triste, e ho letto tutti i libri. »

Stéphane Mallarmé

« Evocare, in un'ombra apposita, l'oggetto taciuto, con parole allusive, mai dirette, che si riducono a silenzio uguale, comporta tentativo vicino a creare... »

Stéphane Mallarmé

« In fondo [...] il mondo è fatto per finire in un bel libro. »

Stéphane Mallarmé

« Il mondo è fatto per finire in un bel libro. »

Stéphane Mallarmé

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: esperanto


Aggettivo
esperanto c inv
relativo all'esperanto: la grammatica esperanto è volutamente molto semplificata e regolare
Sostantivo
esperanto m solo sing
lingua artificiale inventata dal medico e linguista polacco Ludwik Lejzer Zamenhof tra il 1872 e il 1887; lo scopo di questa lingua è fornire un codice di comunicazione aggiuntivo a persone di nazionalità e lingua diverse, da qui la classificazione linguistica di "lingua ausiliaria internazionale"; la grammatica è volutamente molto semplificata e regolare, mentre il lessico si è formato partendo da radici comuni alle lingue neolatine, germaniche e slave
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPERANTO del Wikizionario