Le citazioni di: Thomas De Quincey

« Il fardello dell'incomunicabile. »

Thomas De Quincey

« Se solo un uomo indulge all'omicidio, molto presto arriverà a pensare che rubare sia uno scherzo; e dal furto al bere e al non onorare le feste, e da questi alla maleducazione e alla pigrizia, il passo è breve. »

Thomas De Quincey

« In molti percorsi di vita, la coscienza è un peso maggiore di una moglie o una carrozza. »

Thomas De Quincey

« La riconoscerei tra mille: aveva un modo particolarmente grazioso di portare il capo. »

Thomas De Quincey

« È assurdo il detto popolare che vuole un uomo trasformato dall'ubriachezza; al contrario, i più sono trasformati dalla sobrietà. »

Thomas De Quincey

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: traccheggiare


Verbo
Intransitivo
traccheggiare
indugiare, cercare di guadagnare tempo o di mandare per le lunghe, talvolta affannandosi, per rimandare una decisione o un impegno; temporeggiare, tergiversare (sport) nel linguaggio della scherma, eseguire quei movimenti e manovre, intesi a preparare o rintuzzare un attacco, che prendono il nome di traccheggio (sport) (per estensione) assumere un atteggiamento compassato di apparente e controllata irresolutezza per studiare l'avversario
Transitivo
traccheggiare
(non comune) tergiversare per tenere a bada o in sospeso qualcuno o qualcosa
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce TRACCHEGGIARE del Wikizionario