Le citazioni di: William Makepeace Thackeray

« È strano quello che un uomo può fare, e che tuttavia una donna continui a ritenerlo un angelo. »

William Makepeace Thackeray

« La disperazione è perfettamente compatibile con una buona cena, vi assicuro. »

William Makepeace Thackeray

« La cosa più ardua non è morire per la propria fede, ma vivere in essa. »

William Makepeace Thackeray

« Qual denaro è meglio concesso, che quello di una mancia ad uno scolaretto? »

William Makepeace Thackeray

« Penso che potrei essere una brava donna se avessi cinquemila sterline all'anno. »

William Makepeace Thackeray

« Ricorda, è altrettanto facile sposare una donna ricca che sposarne una povera. »

William Makepeace Thackeray

« La novità ha un fascino a cui difficilmente possiamo resistere. »

William Makepeace Thackeray

« Da Adamo in poi, non c'è stata malefatta nella quale una donna non abbia avuto lo zampino. »

William Makepeace Thackeray

« Ci sono alcune meschinerie che sono troppo meschine persino per l'uomo - la donna, soltanto la bella donna, può azzardarsi a commetterle. »

William Makepeace Thackeray

« Il pigro senza ambizione si rifiuta interamente alla lotta e decreta a se stesso il nome di filosofo. »

William Makepeace Thackeray

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario