Le citazioni sul tema: Abitudine

« Nessuno osa dire addio alle proprie abitudini. Più di un suicida s'è fermato sulle soglie della morte pensando al caffè dove andava a giocare tutte le sere la sua partita a domino. »

Honoré de Balzac

« L'abitudine... è la grande guida della vita umana. »

David Hume

« La più triste delle cose che posso immaginare è essere abituati alla lussuria. »

Charlie Chaplin

« Viviamo, di solito, con il nostro essere ridotto al minimo; la maggior parte delle nostre facoltà resta addormentata, riposando sull'abitudine, che sa quel che c'è da fare e non ha bisogno di loro. »

Marcel Proust

« Della felicità buon surrogato l'abitudine il cielo ha donato. »

Aleksandr Puskin

« Una serva che finisce con lo sposare il padrone. »

Pierre Véron

« L'abitudine è una grande maestra, ma non si insegna niente di buono se non agisce insieme alla ragione. »

Giuseppe Giusti

« Tale è la forza dell'abitudine che ci si abitua perfino a vivere. »

Gesualdo Bufalino

« Temendo il peggio l'uomo si abitua a tutto. »

Roberto Gervaso

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario