Le citazioni sul tema: Adattabilità

« Quando si è in un pasticcio tanto vale goderne il sapore. »

Confucio

« Ovunque tu vada, adotta la religione del luogo. »

Giordano Bruno

« La banderuola sul campanile, sebben fatta di ferro, sarebbe presto infranta dal vento di tempesta se... non comprendesse la nobile arte di volgersi ad ogni vento. »

Heinrich Heine

« Mi sono fatto tutto a tutti. (Corinzi I, 9, 22) »

San Paolo

« Mi piego ma non mi spezzo. »

Jean de La Fontaine

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: esperanto


Aggettivo
esperanto c inv
relativo all'esperanto: la grammatica esperanto è volutamente molto semplificata e regolare
Sostantivo
esperanto m solo sing
lingua artificiale inventata dal medico e linguista polacco Ludwik Lejzer Zamenhof tra il 1872 e il 1887; lo scopo di questa lingua è fornire un codice di comunicazione aggiuntivo a persone di nazionalità e lingua diverse, da qui la classificazione linguistica di "lingua ausiliaria internazionale"; la grammatica è volutamente molto semplificata e regolare, mentre il lessico si è formato partendo da radici comuni alle lingue neolatine, germaniche e slave
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPERANTO del Wikizionario