Le citazioni sul tema: Bigotteria

« La bigotteria può essere definita in modo grossolano come la collera degli uomini che non hanno opinioni. »

G. K. Chandler

« Un bigotto è quello che sotto un re ateo sarebbe ateo. »

Jean de La Bruyère

« Definiamo un uomo bigotto o schiavo di un dogma perché è un pensatore che ha pensato interamente e ad un fine preciso. »

Gilbert Keith Chesterton

« La bigotteria uccide la religione per spaventare gli stupidi con il suo fantasma. »

Edwin Hubbel Chapin

« Bigotto è chi resta fedele a un'opinione che non condividete »

Ambrose Gwinnett Bierce

« Come si infuria il bigotto, quando è costretto a protrarre le sue oscure convinzioni! »

Logan Pearsall Smith

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario