Le citazioni sul tema: Borsa

« La borsa è una gran puttana. I suoi sono amori di convenienza: ricordano quelli dei politici. »

Everardo Dalla Noce

« Come ci si può attendere dalla Borsa serietà ed affidabilità, dato che nella maggior parte delle lingue è un vocabolo di genere femminile? »

Raoul Bouchat

« I Buoni del Tesoro andranno in paradiso? »

Gino Patroni

« Nonostante tutto, in borsa, le possibilità di guadagno superano quelle dell'eventuale perdita. Si può, per esempio, guadagnare il mille per cento, ma perdere soltanto il cento per cento. »

Markus M. Ronner

« Gli azionisti sono stupidi e impertinenti: stupidi perché comprano delle azioni, impertinenti perché pretendono pure dei dividendi. »

Carl Fürstenberg

« Si è derubati in borsa come si è uccisi in guerra: da gente che non si conosce. »

Alfred Capus

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario