Le citazioni sul tema: Corna

« Se una donna perdona il suo uomo, non gli riscaldi poi le corna per colazione. »

Marlene Dietrich

« Chi guarda la moglie del compagno cozza contro le corna degli altri. »

Proverbio

« A un marito-scienziato è più facile mettere le corna, poiché più un uomo sa, meno sospetta. »

Hermann Bahr

« Non mi piace che la polizia si immischi in cose amorose; ma semmai nel caso di una donna colta in flagrante adulterio, si cominci con l'arrestare il marito. »

Ardengo Soffici

« I mariti non sono mai amanti così meravigliosi come quando stanno tradendo la moglie. »

Marilyn Monroe

« Questa è una grande annata per i cornuti. »

François Rabelais

« Se non essere cornuti vi sembra un gran bene, l'unico modo è non sposarsi affatto. »

Molière

« Le corna sono come i denti: fanno male quando spuntano. »

Proverbio francese

« Io sono una bella pecora, porto le corna e le faccio assaggiare a chi mi tocca. »

Gavino Ledda

« È conforme all'ordine naturale che animali senza denti abbiano le corna: quale meraviglia se succede lo stesso a uomini e donne anziani? »

Georg C. Lichtenberg

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario