Le citazioni sul tema: Discussione

« La gente litiga perché non può discutere. »

Gilbert Keith Chesterton

« Nelle discussioni i paragoni sono come le canzoni in amore: descrivono molto, ma non dicono nulla. »

Matthew Prior

« Qualsiasi fatto viene stabilito meglio da due o tre buone testimonianze che da un migliaio di discussioni. »

Nathaniel Emmons

« Quando discuti con i tuoi inferiori, / Li convinci soltanto di una cosa: / Che sono intelligenti quanto te. »

Irving Layton

« Spesso si contraddice un'opinione quando ciò che non è congeniale in realtà è il tono in cui è stata trasmessa. »

Friedrich Nietzsche

« Quanto sembrano meschine le discussioni di fronte ad un atto insolente! »

Walt Whitman

« Non discutere mai con uno che è stupido, orgoglioso, sicuro di sé, irascibile, o con un superiore, o con un pagliaccio. »

Thomas Fuller

« Ci sono due cose che non possono essere attaccate frontalmente: l'ignoranza e la ristrettezza mentale. Le si può soltanto scuotere con il semplice sviluppo delle qualità opposte. Non tollerano la discussione. »

Lord John Emerich Dalberg Acton

« Quelli che disputano, contraddicono e confutano la gente di solito sono sfortunati nei loro affari. Talvolta ottengono una vittoria, ma mai la benevolenza, che sarebbe per loro di maggiore utilità. »

Benjamin Franklin

« La parte difficile, in una discussione, non è difendere la propria opinione, quanto conoscerla. »

André Maurois

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: espungere


Verbo
Transitivo espungere
(filologia) ripulire, sfrondare, emendare un testo da ciò che l'analisi critico-comparativa porta a ritenergli estraneo, come interpolazioni, errori di trascrizione, contaminazioni e simili, con la soppressione di quelle lettere, parole, frasi, ecc. che lo stesso copista e i primi filologi di epoca umanistica solevano demarcare con un punto (pungere) sopra o sottostante la parte incriminata (per estensione) togliere, espellere da un testo qualsiasi, proprio o altrui, cancellando o depennando (senso figurato) in senso generico, eliminare (cattivi pensieri o ricordi, ad esempio)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPUNGERE del Wikizionario