Le citazioni sul tema: Fascino

« Tu sai cos'è il fascino: l'arte di farsi dir di sì senza aver posto alcuna domanda esplicita. »

Albert Camus

« Un uomo dal fascino così ovvio ed esemplare deve essere un bugiardo. »

Anita Brookner

« Tutte le persone affascinanti, immagino, sono viziate. È il segreto della loro attrattiva. »

Oscar Wilde

« Il fascino è quello che spinge un uomo a chiederti il numero telefonico. Ma che anche spinge una donna a chiederti il nome della tua sarta. »

Lilly Daché

« Non esistono donne senza fascino, esistono solo uomini che non sanno vederlo. »

Detto

« Gli uomini hanno delle idee completamente sbagliate del loro fascino; esso non si trova dove credono loro, ma all'altezza del cuore, lì, dove sta... il portafoglio. »

Zsa Zsa Gabor

« Fascino: è la qualità negli altri che ci rende più soddisfatti di noi stessi. »

Henri Frédéric Amiel

« Le persone affascinanti vivono secondo il limitare estremo del loro fascino e si comportano in modo tanto oltraggioso quanto il mondo consente loro. »

Logan Pearsall Smith

« Colui che va contro la moda è egli stesso suo schiavo. »

Logan Pearsall Smith

« Tutte le persone affascinanti hanno qualcosa da nascondere, di solito la loro totale dipendenza dall'apprezzamento degli altri. »

Cyril Vernon Connolly

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario