Le citazioni sul tema: Furto

« Chi possiede troppo non è fratello, ma ladro. »

San Gregorio di Nissa

« Non sta bene mettere le mani nelle tasche, specie se non sono le nostre! »

Ernesto Carletti

« Un ladro che rispetta la sua arte spesso tiene al suo tempo di più che a qualsiasi altra cosa. »

O. Henry

« A chi è stato derubato e non vuole ciò che gli è stato rubato, fateglielo sapere e sarà come se non fosse stato derubato. »

William Shakespeare

« Sono in molti a tirar fuori i soldi dalle tasche del prossimo. Coloro che lo fanno con le mani si chiamano borsaioli. »

Robert Lembke

« Un uomo che è così vile con i giochi di parole, potrebbe non avere scrupoli a rubarti il borsellino. »

Richard Bentley

« Ruba un chiodo, e sarai impiccato come malfattore; ruba un regno, e diventerai duca. »

Chuang Tzu

« Il torto di molti ladri è quello di non avere rubato abbastanza per celare il furto. »

Carlo Dossi

« È mezza rubata la roba trovata e non consegnata. »

Detto

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario