Le citazioni sul tema: Furto

« A chi è stato derubato e non vuole ciò che gli è stato rubato, fateglielo sapere e sarà come se non fosse stato derubato. »

William Shakespeare

« Ruba un chiodo, e sarai impiccato come malfattore; ruba un regno, e diventerai duca. »

Chuang Tzu

« È mezza rubata la roba trovata e non consegnata. »

Detto

« Un uomo che è così vile con i giochi di parole, potrebbe non avere scrupoli a rubarti il borsellino. »

Richard Bentley

« Un ladro che rispetta la sua arte spesso tiene al suo tempo di più che a qualsiasi altra cosa. »

O. Henry

« Sono in molti a tirar fuori i soldi dalle tasche del prossimo. Coloro che lo fanno con le mani si chiamano borsaioli. »

Robert Lembke

« Non sta bene mettere le mani nelle tasche, specie se non sono le nostre! »

Ernesto Carletti

« Chi possiede troppo non è fratello, ma ladro. »

San Gregorio di Nissa

« Il torto di molti ladri è quello di non avere rubato abbastanza per celare il furto. »

Carlo Dossi

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: splenio


Sostantivo
splenio m sing (plurale: spleni)
(anatomia) fascio di muscoli spinotrasversari che occupa la parte superiore del dorso e tutta l'altezza della nuca e che si suddivide in muscolo splenio del capo, che origina dai processi spinosi delle prime vertebre toraciche e della settima vertebra cervicale e che, portatosi verso l'alto e lateralmente fino a inserirsi, sotto il muscolo sternocleidomastoideo, nell'osso temporale e in quello occipitale, svolge la funzione di estendere, flettere lateralmente, e ruotare dal proprio lato la testa e la colonna cervicale, e muscolo splenio del collo, che origina dai processi spinosi delle vertebre toraciche, dalla V alla III, decorre in alto e lateralmente, situandosi in profondità rispetto al muscolo dentato posteriore superi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce SPLENIO del Wikizionario