Le citazioni sul tema: Genitori

« Il bisogno sembra essere l'unica possibilità di comprensione tra genitori e figli. »

Heinrich Böll

« Come leggiamo le pagelle ai nostri bambini, realizziamo un sollievo che arriva fino al diletto, poiché - grazie al cielo - nessuno fa lo stesso con noi. »

John Boynton Priestley

« I bambini disprezzano i loro genitori fino quando non raggiungono i 40 anni, allora improvvisamente diventano come loro - preservando quindi il sistema. »

Quentin Crewe

« Il difetto fondamentale dei padri è che vogliono che i figli siano in credito con loro. »

Lord Bertrand Russell

« Le gioie dei genitori sono segrete, e così i loro dispiaceri e timori; le prime non le sanno e i secondi non li vogliono esprimere. »

Francis Bacon

« Con questo nome ho avuto un rapporto sereno: ognuno ha il nonno che ha... Quando mi presento trovo un sacco di gente che mi dice: "Ah, sei la figlia del famoso jazzista." »

Rachele Mussolini

« I bambini cominciano con l'amare i loro genitori, dopo un po' di tempo cominciano a giudicarli, raramente li perdonano. »

Oscar Wilde

« È un momento molto triste, quando i genitori diventano per la prima volta un po' terrorizzati dai loro bambini. »

Ata Ama Aidoo

« Non posso fare a meno di detestare i miei genitori. È così triste dover sopportare chi ha i vostri stessi difetti. »

Oscar Wilde

« Quando perdi i genitori, perdi una parte del tuo passato; quando perdi un figlio, perdi una parte del tuo futuro. »

Anonimo

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: relegare


Verbo
Transitivo
relegare
trasferire coattivamente un individuo condannato all'esilio (senso figurato) allontanare qualcuno, da un posto di lavoro ad un altro, per punirlo
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce RELEGARE del Wikizionario