Le citazioni sul tema: Imbecille

« Un imbecille non si annoia mai: si contempla. »

Rémy de Gourmont

« Ci sono imbecilli superficiali e imbecilli profondi. »

Karl Kraus

« I cattivi qualche volta si riposano, gli imbecilli mai! »

Eros Drusiani

« Imbecilli sono tutti quelli che non la pensano come noi. »

Gustave Flaubert

« La madre degli imbecilli è sempre incinta. »

Proverbio

« Nessun imbecille è così imbecille da non capire l'utilità di unirsi ad altri imbecilli contro gli intelligenti. »

Anonimo

« Se incontrerai qualcuno persuaso di sapere tutto e di essere capace di fare tutto non potrai sbagliare, costui è un imbecille! »

Confucio

« Preferisco i mascalzoni agli imbecilli, perché ogni tanto si concedono una pausa »

Alexandre, figlio Dumas

« L'imbecille cade sulla schiena e si sbuccia il naso. »

Proverbio yiddish

« Sei così imbecille che se facessero le olimpiadi degli imbecilli, arriveresti secondo. Come, "perché?", ma perché sei un imbecille! »

Walter Matthau

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario