Le citazioni sul tema: Linguaggio

« Tutto può cambiare, ma non il linguaggio che ci portiamo dentro, come un mondo tutto esclusivo e alla fine paragonabile all'utero della propria madre. »

Italo Calvino

« Il ghiaccio è il linguaggio silenzioso delle alture E il fuoco quello delle stelle. »

Conrad Aiken

« Un linguaggio è un dialetto che possiede il suo esercito e la sua marina. »

Max Weinreich

« Il linguaggio è una forma della ragione umana, con una sua logica interna della quale gli uomini non conoscono nulla. »

Claude Lévi Strauss

« Pensa da uomo saggio ma comunica nel linguaggio del popolo. »

William Butler Yeats

« Il linguaggio è la veste del pensiero. »

Samuel Johnson

« Il linguaggio è poesia allo stato fossile. »

Ralph Waldo Emerson

« Dare un senso più puro al linguaggio della tribù. »

Stéphane Mallarmé

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario