Le citazioni sul tema: Morte

« Lontano, ero con te quando tuo padre / entrò nell'ombra e ti lasciò il suo addio. »

Eugenio Montale

« Sono solo i morti che non ritornano. »

Bertrand Barère de Vieuzac

« Tu non altro che il canto avrai del figlio, / o materna mia terra, a noi prescrisse / il fato illacrimata sepoltura. »

Ugo Foscolo

« La morte non è male; perché libera l'uomo da tutti i mali, e insieme coi beni gli toglie i desideri. La vecchiezza è male sommo: perché priva l'uomo di tutti i piaceri, lasciandogliene gli appetiti; e porta seco tutti i dolori. Nondimeno gli uomini temono la morte, e desiderano la vecchiezza. »

Giacomo Leopardi

« Morirò giovane, ma è come baciare Dio. »

Lenny Bruce

« La morte è una caratteristica acquisita. »

Woody Allen

« La morte mi deve scambiare per qualcun altro. »

Samuel Beckett

« Ognuno è dispiaciuto di morire ma nessuno è dispiaciuto di essere morto. »

Ronald Knox

« Morte... è l'unica cosa che non siamo riusciti a volgarizzare del tutto. »

Aldous Leonard Huxley

« Vi dimostrerò come non può accadere nulla di meglio della morte. »

Walt Whitman

1 di 19 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ominoso


Aggettivo
ominoso m (singolare maschile: ominoso, plurale maschile: ominosi, singolare femminile: ominosa, plurale femminile: ominose)
(letterario) malaugurato, che preannuncia o porta sventura; di cattivo augurio
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OMINOSO del Wikizionario