Le citazioni sul tema: Narcisismo

« Chi è innamorato di se stesso ha il grande vantaggio di avere pochi concorrenti. »

Georg C. Lichtenberg

« Mi piace la mia faccia nello specchio, / mi piace la mia voce quando canto. / La mia ragazza dice che è solo infatuazione - / Ma io so che è una cosa reale. »

Kit Wright

« Si è innamorato di se stesso a prima vista e a questa passione è sempre rimasto fedele. »

Anthony Powell

« Colui che è innamorato di sé stesso avrà per lo meno il vantaggio di essere disturbato da pochi rivali. »

Georg C. Lichtenberg

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario