Le citazioni sul tema: Popolarità

« I miei libri sono come l'acqua, quelli dei grandi talenti sono vino. Tutti bevono acqua. »

Mark Twain

« Nella nostra cultura ciò che la maggior parte delle persone intendono con "essere amabili", è essenzialmente un misto tra essere popolari e avere sex-appeal. »

Erich Fromm

« Non cercare il favore della moltitudine: raramente esso si ottiene con mezzi leciti e onesti. Cerca piuttosto l'approvazione dei pochi; ma non contare le voci, soppesale. »

Immanuel Kant

« La popolarità è un crimine dal momento in cui la si cerca; è una virtù soltanto quando gli uomini ce l'hanno che lo vogliano o no. »

Marchese di Halifax

« Sono già talmente popolare che uno che mi insulta diventa più popolare di me. »

Karl Kraus

« Siamo più popolari di Gesù Cristo adesso. Non so chi arriverà primo. Il Rock and Roll o il Cristianesimo. »

John Lennon

« Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto. »

Confucio

« L'opinione popolare è la più grossa bugia che esista. »

Thomas Carlyle

« Per un cane, ogni uomo è un Napoleone Bonaparte: da qui l'invariabile popolarità dei cani. »

Aldous Leonard Huxley

« La popolarità? Spiccioli della gloria. »

Victor Hugo

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: esperanto


Aggettivo
esperanto c inv
relativo all'esperanto: la grammatica esperanto è volutamente molto semplificata e regolare
Sostantivo
esperanto m solo sing
lingua artificiale inventata dal medico e linguista polacco Ludwik Lejzer Zamenhof tra il 1872 e il 1887; lo scopo di questa lingua è fornire un codice di comunicazione aggiuntivo a persone di nazionalità e lingua diverse, da qui la classificazione linguistica di "lingua ausiliaria internazionale"; la grammatica è volutamente molto semplificata e regolare, mentre il lessico si è formato partendo da radici comuni alle lingue neolatine, germaniche e slave
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPERANTO del Wikizionario