Le citazioni sul tema: Popolo

« Sacra populi lingua est (Sacra è la voce del popolo). »

Seneca

« Ma noi siamo il popolo dell'Inghilterra e non abbiamo ancora parlato. Sorridici, pagaci, sorpassaci. Ma non dimenticarci del tutto. »

Gilbert Keith Chesterton

« Quando il popolo si mette a ragionare, tutto è perduto. »

Voltaire

« Il primo bene di un popolo è la sua dignità. »

Camillo, Conte di Cavour Benso

« La natura dei popoli è varia; ed è facile a persuadere loro una cosa, ma è difficile fermarli in quella persuasione. »

Niccolò Machiavelli

« Che mangino delle brioches. »

Maria Antonietta

« Si può indurre il popolo a seguire una causa, ma non far sì che la capisca. »

Confucio

« Il popolo dev'essere guidato e non istruito. »

Voltaire

« Ci sono due verità che non bisogna mai separare in questo mondo: la prima, che la sovranità risiede nel popolo; la seconda, che il popolo non deve mai esercitarla. »

Antoine de Rivarol

« I popoli si vendicano volentieri degli omaggi che tributano ai re. »

Napoleone Bonaparte

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario