Le citazioni sul tema: Re

« I re saggi generalmente hanno saggi consiglieri, perché l'uomo capace di distinguere un saggio deve essere saggio egli stesso. »

Diogene il Cinico

« Un re è un uomo che ha "molto da temere e poco da desiderare". »

Francis Bacon

« L'arte di un sovrano consiste nel fare del bene direttamente, e del male per interposta persona. »

A. Ganivet

« Anche sul trono più alto del mondo, si sta seduti sul proprio culo. »

Michel de Montaigne

« Non si può regnare ed essere innocenti. »

Louise Antoine Léon Saint Just

« Un re diventa tale solo nel giorno dell'incoronazione. »

David Herbert Lawrence

« Ogni re deriva da una stirpe di schiavi ed ogni schiavo ha dei re tra i suoi antenati. »

Platone

« Qualcuno ha detto che un re ha la stoffa per essere un nobile, ma non quella per essere un gentiluomo. »

Edmund Burke

« Ah, se non fossi re, andrei in collera. (attribuito a) »

Luigi XIV

« Un re è una cosa che gli uomini hanno creato per il proprio bene, per amor di tranquillità; come in una famiglia, ad un uomo, viene dato il compito di comprare la carne. »

John Selden

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ovazione


Sostantivo
ovazione f sing (plurale: ovazioni)
dimostrazione collettiva di approvazione e di stima che si palesa con il battere le mani e con urla appassionate (storia) nell'antica Roma, onore tributato meno importante del trionfo; infatti veniva sacrificata una pecora al posto del toro (dal latino ovis)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OVAZIONE del Wikizionario