Le citazioni sul tema: Ridere

« Rido di cose che agli altri fanno vomitare. Tipo quello che decise di fare il fantino: l'unico problema era che il suo cavallo voleva saltare con lo stile Fosbury. »

Gene Gnocchi

« Ridere è proprio dell'uomo. »

François Rabelais

« Mi affretto a ridere di tutto e di tutti, per la paura di essere costretto a piangerne. »

Pierre Augustin Caron de Beaumarchais

« Una risata solitaria è spesso una risata di superiorità. »

Graham Greene

« Un uomo che abbia almeno una volta riso di gusto non può essere, tutto sommato, irrimediabilmente malvagio. »

Thomas Carlyle

« Il riso castiga certi difetti pressappoco come la malattia castiga certi eccessi. »

Henri Louis Bergson

« Nulla è più sciocco di un ridere da sciocchi. »

Catullo

« Non v'è nulla di così ingeneroso e ineducato di una risata udibile. »

Philip Dormer Stanhope Chesterfield

« Si conosce un uomo dal modo in cui ride. »

Fëdor Dostoevskij

« Bisogna ridere prima di essere felici, per paura di morire senza aver riso. »

Jean de La Bruyère

1 di 4 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ominoso


Aggettivo
ominoso m (singolare maschile: ominoso, plurale maschile: ominosi, singolare femminile: ominosa, plurale femminile: ominose)
(letterario) malaugurato, che preannuncia o porta sventura; di cattivo augurio
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OMINOSO del Wikizionario