Le citazioni sul tema: Rimorso

« Il rimorso è una violenta indigestione della mente. »

Ogden Nash

« Il rimorso è come vedere il cielo ed essere all'inferno. »

Edward George Bulwer Lytton

« I rimorsi sono gli impulsi sadici del Cristianesimo. »

Karl Kraus

« Il vero scellerato è l'uomo che prova rimorso, perché sa che cos'è la virtù. »

Honoré de Balzac

« Chi conosce gli uomini sa che il rimpianto di non aver commesso una cattiva azione redditizia è molto più comune del rimorso. »

Duca di Lévis

« Il rimorso dorme in un periodo prospero, ma si risveglia nelle avversità. »

Jean Jacques Rousseau

« Il rimorso è per ciò che siamo e fatalmente saremo: non riguarda il passato, ma anche il futuro. »

Mario Soldati

« Il rimorso è una lima che rode lo spirito, la carne e le ossa. »

Cesare Cantù

« Il rimorso di un uomo è la reminiscenza di un altro. »

Ogden Nash

« Il rimorso è l'uovo fatale deposto dal piacere in ogni petto dove si è fatto il nido. »

William Cowper

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario