Le citazioni sul tema: Tolleranza

« Se non siamo in grado di porre fine alle differenze, alla fine non possiamo aiutare a rendere il mondo sicuro di tollerare le diversità. »

John Fitzgerald Kennedy

« La maggior parte dei componenti del sesso maschile non riesce a tollerare l'idea di vivere con qualcuno alla propria altezza. »

John Stuart Mill

« La tolleranza viene con gli anni; non vedo colpe commesse da altri che io stesso non avrei potuto commettere in un qualsiasi momento. »

Wolfgang Goethe

« Ho visto dimostrare una grande intolleranza per difendere la tolleranza. »

Samuel Taylor Coleridge

« Abitua il tuo intelletto al dubbio e il tuo cuore alla tolleranza. »

Georg C. Lichtenberg

« Spesso si è indulgenti nei confronti dei corvi e si condannano le colombe. »

Giovenale

« Capire tutto rende tolleranti. »

Madame de Staël

« È facile essere tolleranti verso i principi degli altri se non se ne hanno di propri. »

Herbert Samuel

« La tolleranza è un altro nome per l'indifferenza. »

William Somerset Maugham

« Non ci deve essere indulgenza per le colpe, ma solo per i colpevoli. »

Detto

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: misantropo


Aggettivo
misantropo m sing (plurale: misantropi)
(psicologia) che soffre di misantropia (per estensione) colui che odia l'intera umanità
Sostantivo
misantropo m sing (plurale: misantropi)
(psicologia) colui che soffre di misantropia (per estensione) persona scontrosa e scarsamente socievole; chi, provando avversione per qualsiasi consorzio umano, conduce una vita solitaria, senza nessun contatto con gli altri
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce MISANTROPO del Wikizionario