Sinonimi e Contrari

Più modi di dire: Felicità

contentezza (s.f. inv.), soddisfazione (s.f. inv.), gratificazione (s.f. inv.), piacere (s.f. inv.), godimento (s.f. inv.), appagamento (s.f. inv.), compiacimento (s.f. inv.), allegria (s.f. inv.), gioia (s.f. inv.), spensieratezza (s.f. inv.), gaiezza (s.f. inv.), festosità (s.f. inv.)...

Leggi tutto >>

La parola di oggi è: peristasi


Sostantivo
peristasi f (archeologia)(architettura) porticato quadrangolare che circonda il naos (la cella) nei templi greci e romani

...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce PERISTASI del Wikizionario

La citazione del giorno

«Gli uomini fanno meno di ciò che dovrebbero se non fanno tutto ciò che possono.»

Thomas Carlyle

Il Santo di oggi

a cura di Edizioni Paoline

Ss. Pietro e Paolo, apostoli e martiri

Apostoli di Cristo

Pietro si chiama originariamente Simone, è sposato e vive con la sua famiglia a Cafarnao. Dotato di un carattere aperto ed esuberante, di mestiere fa il pescatore. E' fratello di Andrea e insieme seguono Gesù. A lui Gesù affida la missione di capo della Chiesa: 'Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa'. Dopo molta predicazione e viaggi missionari, Pietro arriva a Roma, sotto l'imperatore Nerone e qui, intorno al 64 o 67, muore martire. Paolo, il cui nome originario è Saulo, nasce tra il 10 e il 5 a. C. a Tarso, da famiglia benestante. Inizia presto a perseguitare i cristiani e, proprio nell'adempimento di un incarico che doveva portarlo a perseguitare altri cristiani, sulla via di Damasco, gli appare il Cristo crocifisso. Si converte a lui e subito si mette in viaggio per iniziare la sua grande opera di evangelizzazione. Il punto di forza della sua vita e della sua predicazione è Gesù di Nazareth, morto e risorto. Scrive tredici lettere di incoraggiamento e di guida alle giovani comunità cristiane. Giunge a Roma intorno al 61, forse già come prigioniero. Poichè è cittadino romano, è condannato a morte per decapitazione. Pietro e Paolo sono le colonne della Chiesa; gli Apostoli che maggiormente hanno contribuito a far conoscere e amare Gesù Cristo. Per lui hanno vissuto e per lui hanno accolto il martirio. (a. effe)

Altri santi: S. Emma di Gurk, S. Siro di Genova

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti