Avere la coda di paglia

Sapere di aver combinato qualcosa e temere costantemente di essere scoperto.
La locuzione nasce da una favola di Esopo in cui una volpe aveva perso la coda in una tagliola e si vergognava profondamente di ciò, così la sostituì con una di paglia e visse costantemente col timore del giudizio altrui.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963