Inserisci la rima che vuoi cercare

Rima con: Fiore

Sostantivi

cavolfiore, gonfiore, bagliore, bruciore, caporalmaggiore, grigiore, priore, accomodatore, acidificatore, addobbatore, addomesticatore, affumicatore, afrore, agore, agrimensore...

Verbi

muore, premuore, abbarbicare, abboccare, abdicare, accecare, acciaccare, accoccare, acidificare, addobbare, aggiudicare, almanaccare, ammaccare, ammiccare, ammorbare...

Leggi tutto >>

Più modi di dire: Straniero

immigrato (agg. e s.m.), extracomunitario (agg. e s.m.), forestiero (agg. e s.m.), nemico (agg. e s.m.), invasore (agg. e s.m.), estero (agg.), importato (agg.), esotico (agg.), diverso (agg.), estraneo (agg.)...

Leggi tutto >>

La parola di oggi è: amore


Sostantivo
amore m sing (plurale: amori)
insieme delle reazioni psicologiche e a volte somatiche all'attrazione verso un soggetto, un oggetto o un'idea verso cui si è particolarmente legati, solitamente inteso in senso positivo sentimento particolare che si prova per una persona, solitamente con cui si sono passati bei momenti (sociologia)(psicologia)(antropologia) sentimento intenso e profondo di affetto, adesione e simpatia Definizione mancante appagare se stessi, aiutando qualcuno, a soddisfare un bisogno o un piacere. (per estensione) individuo che si desidera andrò in vacanza con il mio amore (per estensione) bene a cui si è particolarmente affezionato quella mansarda è un amore (per estensione) complicità ed amicizia disinteressata per cui vi è rispetto ed
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce AMORE del Wikizionario

Il Santo di oggi

a cura di Edizioni Paoline

B. Nicola Barrè dei Minimi, frate

Fonda comunità laiche

Nasce il 21 ottobre 1621 ad Amiens (Francia), primo di cinque figli. E' profondamente impressionato dalla povertà e dal male che colpisce l'uomo ed è attirato dalla vita semplice della condivisione e della conversione del cuore. Per questo non esita a rinunciare ad una pur brillante possibilità di carriera ed entra nell'Ordine dei Minimi, i 'più piccoli', i più vicini alla gente. Uomo che ha provato anche la delusione, il dubbio e l'angoscia, trova nell'abbandono a Dio la luce e la forza per superare ogni prova. La sua forza e il suo esempio sono contagiosi. Le comunità laiche e i nuovi gruppi da lui fondati divengono un punto di riferimento in mezzo a molte difficoltà e contraddizioni. A coloro che lo seguono, Nicola Barrè insegna come attingere da Dio ogni virtù. A coloro che soffrono moralmente o nello spirito, suggerisce di considerare la prova quale 'luogo' dell'incontro con Dio. Muore il 31 maggio 1686 ed è beatificato da Giovanni Paolo II il 7 marzo 1999.

Altri santi: Visitazione B. M. Vergine, S. Silvino di Tolosa, S. Vitale, S. Petronilla

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963