Il Santo del giorno 11 Gennaio

a cura di Edizioni Paoline

S. Paolino di Aquileia, patriarca

Patriarca di Aquileia

Nato, secondo la tradizione, tra il 730 e il 740 nel Friuli, presso Cividale, egli deve compiere qui la sua formazione letteraria e religiosa. Intorno al 776 è chiamato a corte: rappresenta sicuramente uno degli uomini di punta dell'èlite culturale a cui Carlo Magno si appoggiava, anche dopo la nomina a patriarca di Aquileia, voluta dallo stesso Carlo. Ha un ruolo di primo piano nella politica ecclesiastica franca soprattutto in relazione all'eresia adozionista. Teologo di notevole spessore, Paolino è anche autore di vari componimenti poetici. Di lui ci sono pervenute cinque lettere; tre delle quali destinate a Carlo Magno, una al Papa Leone III e una ad Aistulfo. Muore a Cividale l'11 gennaio 802 e viene sepolto nella cattedrale, dove ancora oggi sono conservati i suoi resti.

Altri santi: S. Igino, S. Leucio, S. Tommaso da Cori, S. Liberata

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Bere

dissetarsi (v.tr.), abbeverarsi (v.tr.), brindare (v.tr.), sorseggiare (v.tr.), centellinare (v.tr.), degustare (v.tr.), tracannare (v.tr.), trangugiare (v.tr.), consumare (v.tr.), prosciugare (v.tr.), assorbire (v.tr.), bruciare (v.tr.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Ha un occhio talmente bello che l'altro si incanta a guardarlo.»

Makaresco-Trani