Il Santo del giorno 29 Luglio

a cura di Edizioni Paoline

S. Marta di Betania, discepola di Gesù

Patrona delle domestiche, dei pittori e degli scultori

Marta è la sorella di Maria e di Lazzaro di Betania, un villaggio a circa tre chilometri da Gerusalemme. Nella loro casa ospitale Gesù amava sostare durante la predicazione in Giudea. In occasione di una di queste visite incontriamo per la prima volta Marta. Poi il Vangelo ce la fa incontrare di nuovo nel drammatico episodio della risurrezione di Lazzaro. Il Vangelo ce la presenta come la donna di casa, sollecita e indaffarata per accogliere degnamente il gradito ospite Gesù, mentre la sorella Maria preferisce starsene quieta in ascolto delle parole del Maestro. Non ci stupisce quindi il rimprovero che Marta muove a Maria: 'Signore, non t'importa che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti'. L'amabile risposta di Gesù può suonare come rimprovero alla fattiva massaia: 'Marta, Marta, tu ti inquieti e ti affanni per molte cose; una sola è necessaria. Maria ha scelto la parte migliore che non le sarà mai tolta'. La lezione impartitale da Gesù non riguardava, evidentemente, la sua laboriosità, ma l'eccesso di affanno per le cose materiali a scapito della vita interiore. E' patrona delle domestiche, dei pittori e degli scultori.

Altri santi: S. Beatrice, S. Lucilla, S. Flora, S. Eugenio, S. Berio

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Storia

antichità (s.f.), passato (s.f.), fatti (s.f.), vicende (s.f.), avvenimenti (s.f.), episodi (s.f.), accaduto (s.f.), corso degli eventi (s.f.), verità dei fatti (s.f.), realtà (s.f.), avventura (s.f.), peripezie (s.f.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Comunità e integrazione razziale è una definizione cronologica che dura dall'entrata della prima famiglia nera all'uscita dell'ultima bianca.»

Thomas Bailey Aldrich